Provvedimento del Garante per la protezione dei dati personali n. 229/2014: Questo sito non utilizza cookies di profilazione; solo cookies di terze parti o cookies tecnici necessari al funzionamento del sito stesso e utili per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la Privacy Policy del sito

Presentazione

La Casa di Cura ha iniziato la propria attività il 1 Settembre 1950, come struttura polispecialistica. Dispone attualmente di  complessivi 79 posti letto autorizzati e accreditati con il Servizio Sanitario Nazionale.

E’ ubicata a Santa Maria Maddalena, frazione di Occhiobello (Rovigo) a pochi metri dal ponte che unisce le province di Rovigo e Ferrara. Situata al confine tra due regioni, il Veneto e l’Emilia Romagna, è pertanto un importante anello di congiunzione tra due territori sanitari.

Scopri dove si trova la Casa di Cura e consulta la pagina dedicata alle indicazioni per raggiungerci.

A fianco della Chirurgia e della Medicina, convenzionate sin dall’inizio dell’attività, si è aggiunta nel 2000 l’Unità Operativa di Recupero e Riabilitazione Funzionale.

E' attivo un Punto di Primo Intervento aperto 24 ore al giorno per tutto l'anno e sono disponibili servizi di diagnostica e  visite ambulatoriali con possibilità di prenotazione dalle 7.30 alle 19.00 dal lunedi al sabato telefonando allo 0425-768411 o, in alternativa, via e-mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La struttura alberghiera è stata completamente rinnovata con  stanze a uno, due, e tre letti,  dotate di TV .  L’adeguamento strutturale ed il continuo miglioramento tecnologico ha riguardato anche il gruppo operatorio e le apparecchiature sanitarie, portando la Casa di Cura ad un sempre più elevato standard qualitativo e di sicurezza.

L’utenza locale ha sempre dimostrato di apprezzare la struttura e la qualità dei servizi erogati, considerandola a tutti gli effetti come un piccolo “ Ospedale Civile” definendola infatti “l’Ospedale del Ponte “.

Questo perchè le dimensioni della struttura e la possibilità di dialogo con tutti i collaboratori assicurano una dimensione umana e familiare al processo di recupero del paziente, ben diversa dall’ambiente freddo e distaccato, tipico delle grandi strutture ospedaliere. Ciò è reso possibile anche dalla presenza di uno psicologo, a disposizione per l’assistenza ai reparti.

La Casa di Cura è inoltre convenzionata con tutte le maggiori compagnie assicurative e i più importanti fondi sanitari integrativi, per poter erogare, anche in assistenza diretta, tutte le prestazioni sanitarie (ambulatoriali e in ricovero) a favore dei cittadini titolari di qualunque tipo di polizza sanitaria.

Login Form